Strategie di marketing: scopri quali sono i nuovi trend

Marketing trend

Il 2017 è ormai cominciato e l’inizio di un nuovo anno porta sempre con sé aria di novità. In ambito di marketing rimanere aggiornati sui trend è fondamentale per impostare la giusta strategia, mantenerla attuale e migliorarla.

Ma quali sono i principali trend che ci accompagneranno in questo nuovo anno?

  • Customer experience

Siamo nell’era del marketing esperienziale: non conta solo il marchio ma anche l’esperienza che un Brand offre al cliente. È quindi fondamentale investire sulla customer experience e sull’interazione tra consumatori e prodotti per avvicinarli maggiormente a essi. Un supporto a queste attività è il chatbot, un’entità artificiale che semplifica e automatizza alcune attività (prenotazioni, pianificazioni di appuntamenti ecc.). Ora i chatbot stanno rivoluzionando il rapporto tra aziende e clienti. Possono sostituirsi alle persone per attività inerenti alla customer care poiché sono in grado di gestire conversazioni intelligenti con gli utenti, imparando dal contesto. Un’opportunità preziosa soprattutto per i Brand retail per allineare l’esperienza offline nel negozio con la presenza online dei clienti.

  • Personalizzazione

Customizzare il prodotto per renderlo adatto alle esigenze del cliente, rappresenta sempre un vantaggio per la propria strategia. Per raccogliere i dati dei consumatori si può ricorrere a tecnologie predittive. Si tratta di strumenti che analizzano le informazioni, le ordinano secondo regole prestabilite e consentono ai marketers di disporne in modo rapido, mettendo costantemente in relazione il mondo online con quello offline. In particolare permettono di sfruttare la cosiddetta personalizzazione contestualizzata, ossia impostare i propri messaggi e le comunicazioni con i consumatori sulla base del contesto nel quale si trovano. Un annuncio di una buona gelateria tramite sms ai consumatori quando ci si trova in una calda giornata estiva può rappresentare una strategia vincente (e non è un caso che Starbucks sfrutti proprio le informazioni sulla temperatura per veicolare i suoi messaggi).

  • Contenuti interattivi e video

I consumatori devono essere costantemente stimolati, essere utenti attivi e non passivi. I video, le esperienze virtuali e in generale visive, che consentono una maggiore interazione, hanno un impatto sempre più forte sul pubblico. Le persone ora preferiscono vedere e ascoltare piuttosto che leggere.

  • Realtà aumentata

La realtà aumentata integra elementi del reale in un mondo virtuale. Fornisce molteplici e originali soluzioni per interagire con i Brand e creare attività di ambient marketing. I settori che finora hanno dimostrato  interesse allo strumento sono quelli legati al fashion e al retail o, in generale, è stato applicato in riviste e cataloghi, come ha fatto Ikea, per citarne uno. In un contesto in cui le piattaforme e-commerce stanno aumentando a velocità sostenuta, la realtà aumentata aiuta a riportare i clienti in negozio, creando esperienze ad hoc, facendoli interagire nei punti vendita. Nei negozi al dettaglio è stata utilizzata in forma di “etichette aumentate” per dare informazioni sui prodotti. In cosmetica è stata sfruttata da marchi come Sephora per mostrare in anteprima il risultato di un trucco su di sé senza provarlo e nei negozi di moda per mostrare “in diretta” come veste un abito senza indossarlo. La realtà aumentata attira nel punto vendita e invoglia all’acquisto.

  • Email marketing 

Non si tratta di una nuova tendenza ma l’email marketing sta tornando in auge tra le diverse strategie di marketing. Se applicata in maniera corretta, infatti, consente di raggiungere un interessante ritorno in termini di conversioni. L’email è un approccio essenziale per coltivare la propria audience e rappresenta la principale fonte di informazioni per i consumatori. Per i marketers le email sono utili per condividere informazioni, attirare prospect e coltivare le relazioni. A questa può essere affiancata anche un’attività di sms marketing.

  • Social media marketing

Non si consiglia semplicemente di gestire la presenza di un Brand nei diversi social media, strategia ormai data per assodata. Si fa riferimento a una gestione migliore dei profili: contenuti di qualità, originaliattuali, regolarità nelle pubblicazioni, risposte tempestive a commenti e segnalazioni. Distinguersi dai competitors grazie a una gestione ragionata e impeccabile dei social garantisce un vantaggio. I social media sono inoltre la principale fonte di informazioni e dati sui nostri clienti e potenziali.

  • Incontri face-to-face

I Brand devono aumentare i momenti di incontro con la propria audience. Conferenzepresentazioni di prodotti, corsieventi, sono espedienti che fanno entrare il pubblico nel proprio mondo. I Brand possono farsi conoscere personalmente dai clienti con un ritorno in termini di credibilitàfiducia e fidelizzazione.

 

Hai bisogno di una consulenza su come impostare la tua strategia di marketing?

Rivolgiti a Gusella adv, facciamo al caso tuo!

Condividi su: